Nazionale

INCENDIO A GRAN CANARIA, 8 MILA EVACUATI

E' salito a 8 mila il numero delle persone evacuate sull'isola di Gran Canaria per via dell'incendio scoppiato nel pomeriggio di sabato. E' quanto riferisce sulla sua versione online il quotidiano spagnolo El Pais. Dalle prime luci dell'alba è stato attivato uno spiegamento senza precedenti, con l'impiego di oltre 700 uomini a terra e il supporto aereo di 16 velivoli: quattro idrovolanti, un aereo forestale e undici elicotteri, nove dei
Nazionale

LAGO D’ISEO, MUOIONO ANNEGATI DUE FRATELLI

Sono morti i due fratelli di 16 e 17 anni di origini pachistane che ieri erano stati soccorsi a Tavernola, in provincia di Bergamo, mentre rischiavano di annegare nel lago d'Iseo. I due si erano tuffati ed erano finiti sott'acqua. Allertati i soccorsi, sono stati trasportati in ospedale dove però sono deceduti nella notte. Un terzo fratello, che ha provato a salvarli, è stato portato a riva da un bagnante.
Nazionale

OPEN ARMS, PROCURA INDAGA PER SEQUESTRO DI PERSONA

Un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona è stato aperto dalla Procura di Agrigento in merito alla vicenda della Open Arms, dopo gli esposti presentati da parte dei legali della Ong e dei Giuristi democratici.L'imbarcazione è da 15 giorni ferma in mare, al largo di Lampedusa, con 134 migranti a bordo, in attesa di un porto sicuro dove fare sbarcare i naufraghi. Intanto il Viminale ha dato mandato all’Avvocatura
Nazionale

OPEN ARMS, 13 PERSONE SBARCATE D’URGENZA

Tre persone e un accompagnatore sono state fatte sbarcare la scorsa notte dalla Open Arms "per complicazioni mediche che richiedono cure specializzate". Lo comunica via Twitter la stessa Ong spagnola, sottolineando che "tutte le persone a bordo devono essere fatte sbarcare urgentemente. L'umanità lo impone". Dalla nave che da due settimane si trova in mare di fronte a Lampedusa con oltre 140 migranti a bordo, era stata autorizzata ieri l'evacuazione
Nazionale

OPEN ARMS, IL TAR SOSPENDE IL DIVIETO D’INGRESSO

Il Tar dà ragione alla Open Arms e dispone che all'imbarcazione venga consentito l’ingresso in acque territoriali italiane per dare soccorso alle persone a bordo. Lo rende noto l'Ong. "A seguito del ricorso - si legge in una nota della Open Arms - presentato dai nostri legali presso il Tar del Lazio in data 13 agosto 2019, nel quale facevamo presente la violazione delle norme di Diritto Internazionale del mare
Nazionale

PONTE MORANDI, IL GIORNO DEL RICORDO

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato a Genova alla cerimonia di commemorazione delle vittime del crollo del Ponte Morandi, al capannone della nuova Pila 9 del viadotto Polcevera, in via Greto di Cornigliano. Il capo dello Stato era accompagnato dal sindaco di Genova, Marco Bucci, e dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, Mattarella poco dopo ha incontrato una delegazione dei parenti delle vittime a margine della cerimonia.
Nazionale

NISTRI “EVITARE UN’ALTRA COLTELLATA A MARIO”

"Se è concesso a un comandante generale dei Carabiniere fare delle richieste, oggi ne avrei due: rispetto e riconoscenza. Si eviti la dodicesima coltellata al cuore d’oro di Mario. Sono legittimi i commenti, ma non oggi. Facciamo che i toni e i modi non siano la dodicesima coltellata. Mario è morto per tutti: a partire dall’equo trattamento che si deve anche a una persona che ha commesso un orrendo crimine".
Nazionale

CARABINIERE UCCISO, IL GIORNO DELL’ADDIO

Folla e commozione ai funerali del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega nella chiesa di Somma Vesuviana. All'arrivo del feretro - avvolto nella bandiera tricolore e caricato a spalla dai colleghi - amici, conoscenti e autorità, nel piazzale esterno della Chiesa e all'interno, si sono uniti in un lungo applauso. Presenti, tra gli altri, Roberto Fico, presidente della Camera dei Deputati, e delegazioni della Marina, dei Vigili del Fuoco e della Polizia
Nazionale

TIR IN FIAMME SU RACCORDO BOLOGNA, UN MORTO

Incidente mortale sul raccordo di Casalecchio (Bologna) dell'A14 che ha coinvolto tre mezzi pesanti, provocando un incendio. Uno degli autisti è morto, mentre un altro conducente è rimasto ferito. Intanto sul raccordo è stato riaperto al traffico il tratto tra Casalecchio e il bivio con la A14 in direzione dell'A1, precedentemente chiuso a causa dell'incidente. https://www.italpress.com/cronaca/tir-in-fiamme-su-raccordo-bologna-un-morto
Nazionale

IL VICEBRIGADIERE CERCIELLO ERA DISARMATO

"Cerciello non aveva l'arma. L'aveva dimenticata. Aveva però le manette, quindi per l'arma è stata probabilmente una dimenticanza". Lo ha detto Francesco Gargaro, comandante provinciale dei Carabinieri di Roma, sulla morte del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, nel corso di una conferenza stampa. Il procuratore capo facente funzioni di Roma, Michele Prestipino, ha precisato che "i due indiziati sono stati interrogati dai magistrati nel rispetto della legge" "In una fase iniziale delle indagini, il