Home>Blog>Politica>Maurizio Sarlo ” A proposito di Vaccini “
Politica Veneto

Maurizio Sarlo ” A proposito di Vaccini “

Scusatemi, ma a leggere certe misure mi vengono dei conati di stomaco: Posso vomitare?
Dove sono i “no vax” che hanno votato per questo Governo?

Oltre a leggere quanto segue, noi stiamo puntando a promuovere una “class action” che permetta di:
1. chiedere un’analisi certificata di cosa ci sia dentro il maggior numero di vaccini;
2. ribadire la volontà di gridare al Mondo la libertà di scelta da parte di chiunque;

“Aba Zola” Vaccini:
Si sta discutendo in sede redigente un disegno di legge dell’attuale maggioranza di governo a firma Stefano Patuanelli (M5S), ma con cofirmatari Massimiliano N Romeo e Silvia Fregolent della Lega. Esso estende l’obbligo vaccinale ad adolescenti ed anziani ed esclude dalle scuole i bambini e gli adolescenti non vaccinati. Gli anziani inadempienti verrebbero solamente privati del ticket sanitario e, se poveri, condannati a morire di malattia.
Tale aborto giuridico, ben peggiore del decreto Lorenzin, dovrebbe essere pronto a breve e, rebus sic stantibus, come ogni legge adottata in Commissione, prima di arrivare in Aula per il voto finale subisce una preventiva verifica sui numeri da parte dei gruppi di maggioranza per evitare il rischio che non passi: se una delle Camere facesse cadere un ddl della maggioranza, cadrebbe il governo.
La Commissione Igiene e Sanità che lo ha in discussione è l’unica con potere di veto sulla questione perchè le altre commissioni possono solo dare parere non vincolante.
La commissione Finanze presieduta da Alberto Bagnai, pur dando parere negativo, non sarebbe quindi in condizione di fermare il DDL della vergogna.
Pierpaolo Sileri dei 5S, presidente della Commissione Igiene e Sanità, è stato chiaro: «Si tratta di un testo molto equilibrato. Supera il concetto coercitivo della Legge Lorenzin, si punta a una promozione seria dei vaccini per raggiungere la massima copertura vaccinale con un piano di promozione vaccinale e si istituisce l’anagrafe vaccinale nazionale».
http://www.sanitainformazione.it/…/vaccini-pierpaolo-siler…/

Contro il maldestro attacco in atto, ci sarebbe l’art. 32 della Costituzione “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”, ma l’attuale Consulta, infiltrata dal PD, non dà alcuna garanzia di giustizia sostanziale.

Chi ha interesse alla salute dei propri figli e, in generale, dei minori italiani intervenga ora sul proprio senatore di riferimento, meglio se componente la Commissione.
http://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/Ddliter/50461.htm

Intanto, eccovi un breve ripasso del perchè della lotta senza quartiere all’obbligo vaccinale indiscriminato.
di Lisa Stanton

qui il testo: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/339498.pdf

“La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)

Info: www.coemm.org https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *