Home>Blog>Eventi>Ieri si è conclusa la tradizionale “Fiera di San Rocco”
Eventi Veneto

Ieri si è conclusa la tradizionale “Fiera di San Rocco”

 

Ieri sera si è conclusa la tradizionale fiera di San Rocco nel paese di Castelnovo Bariano.

Devo ammettere che il paese si è impegnando molto per emergere, e dimostrare al proprio paese che non sta dormendo.

Poi le polemiche non mancano mai, ma se non ci fosse la polemica sarebbe un paese con un solo colore, mentre i colori sono tutti belli specialmente quando tutti insieme formano quadri meravigliosi.

Io essendo del paese e amando la mia terra lo difendo, e per me ha realizzato una bella fiera. Certo è ovvio non è più la fiera di un tempo quando io ero bambina, e la piazza si riempiva talmente tanto che a stento si camminava.

Resta il fatto che anche oggi questa fiera fa ancora il suo buon effetto.

Ad allietare la fiera ci sono stati “Gli Svalvolati” domenica mattina con un raduno rumoroso ma bello che ha portato sulla piazza giovani bambini e famiglie intere.

Vi presento Gli Svalvolati.

Con la presenza del nostro sindaco sulla sx Massimo Biancardi

All’interno della scuola media ad allietare la festa la tradizionale Pesca di Beneficenza e varie mostre. Concludendosi Ieri sera con i tradizionali fuochi d’Artificio.

Allestimento della scuola media per la Fiera di San Rocco

Attrazioni per i più piccoli in Piazza

Attrazione per i più grandi con ballo 

Qualche bancarella 

Locandina della Fiera

Si ringraziano tutte le persone che sono riuscite a realizzare ancora una volta questa fiera che per il paese rappresenta una tradizione forse la più bella perchè (per me) piena di ricordi.

“La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Segretario)
Info: www.coemm.org”

Foto di Paolo Negri realizzate con il cellulare (a volte basta poco, per fare grandi cose).

Cristina Berti

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *