Home>Blog>Economia>Clemm: “Noi siamo i datori di lavoro… di chi ci governa”
Economia Veneto

Clemm: “Noi siamo i datori di lavoro… di chi ci governa”

Marzo 2018

Vorrei fare un piccolo bilancio dopo le elezioni, e capire che cosa sta cambiando nella nostra nazione calpestata, e fregata continuamente da un governo Incostituzionale.

Se guardiamo i titoli all’Ansa :

Disoccupazione 2017 all’ 11,2%, il minimo da 4 anni

Occupazione al top dal 2009, ma sotto il picco pre-crisi. Oltre 100 mila persone in meno in cerca di lavoro (3,5%)

Salvini: ‘Governo con M5S? Sicuramente non con il Pd’

Ultimo intervento da europarlamentare a Strasburgo per il leader del centrodestra: ‘Non ho smanie di governare con chiunque’

 

Pd: Delrio, Colle ci chiama per governo? Valuteremo

Il ministro si sfila dalla partita per la segreteria: ‘Ci sono altri più capaci di me’. Orlando: ‘Il 4 marzo abbiamo perso tutti ma Renzi responsabile della mancata dialettica nel partito’

 

Rischio 5,7 milioni di poveri nel 2050

Confcooperative, governo si impegni a disinnescare bomba sociale

 

Questi sono titoli allucinanti se pensiamo a come hanno parlato i politici nei mesi scorsi per vincere le elezioni. Sembrava che avessero le soluzioni poste tutte su di un piatto d’argento. I poveri avrebbero avuto un reddito per vivere, le pensioni aumentavano, il lavoro decollava ecc… Sono passati 9 giorni non abbiamo un governo, e nessun governante riesce a mettersi d’accordo… “TUTTI VOGLIONO GOVERNARE SENZA UNA VERA ORGANIZZAZIONE ma ciò che conta è la poltrona. Ma pur non facendo il loro lavoro continuano comunque a prendere stipendi profumati. Sarebbe bello bloccassero gli stipendi fino a quando non viene presa una decisione. Come sarebbe bello che i loro stipendi profumati diventassero, più normali.

Ma non voglio fare la solita cosa di criticare o dire cose cattive, voglio semplicemente far capire a quella parte di popolo che ha pensato bene di rivotarli, che cos’ha risolto. Se credono in un bel cambiamento era solo un sogno se invece il voto è stato dato senza pensare, ha condannato a morte i propri figli nipoti e la gente che oggi sopravvive.

Io mi chiedo se chi ci governa si rende conto che più passa il tempo e più la nostra “Bella Italia” affonda. Io credo proprio di NO, ieri ho visto un articolo che  diceva “ LE 13 FAMIGLIE AL COMANDO DEL MONDO”. Non entro nel merito dell’articolo (che io definisco un buon articolo), ma non guarderei chi comanda sopra di chi ci comanda, anche se è giusto sapere che ci sono. Voi direte questa è fuori di testa… forse mah io invece mi chiedo:

Chi è sopra i nostri governi quanto gli conviene che la gente muoia?

Ma chi ci governa potrebbe vivere con stipendi meno profumati e più normali non vi pare?

Quello che dice Il Segretario Generale, del COEMM dr Maurizio Sarlo non è così Utopico, o impossibile se lo si valuta sul piano economico e sociale. È solo una soluzione per rimettere quell’equilibrio purtroppo perso da molti anni.

 

Maurizio Sarlo  Fondatore del Progetto COEMM

Cosa posso dirvi? Se non una semplice cosa… bisogna riprendere ad usare il cuore, l’amore per il prossimo… e a ragionare a un bene per tutti e non solo per noi stessi. Ricordatevi che noi siamo i datori di lavoro del governo che ci ritroviamo… come tali siamo noi che li paghiamo i nostri operai… ma di solito un operaio viene pagato quando ha fatto bene il suo lavoro, quando ha dato al suo datore di lavoro la soddisfazione di avere un operaio a cui dare fiducia.

Cristina Berti

Condividi su: