Home>Blog>Ambiente>Oggi si può bere più sano…
Ambiente Veneto

Oggi si può bere più sano…

La Parola a Maurizio Sarlo:

(… dal libretto di MauS…😉)

Test Acqua ed Energia
…per un Mondo Migliore!

In Puglia si è tenuto un importante test, che il COEMM sta promuovendo, al fine di poter patrocinare un Fornitore di Energia Elettrica, Gas ed anche … Acqua: finalmente adatta a dare vigore e vita pura!

Più avanti troverete la Relazione che ci ha inviato l’amico dott Salvio Barretta, il quale si è preso l’onere e l’onore di diventare il Referente COEMM per le Aziende che abbiamo patrocinato per le suddette Forniture.

Il Direttivo COEMM ha vagliato le suddette Aziende, fra le decine e decine che ci sono sul mercato, convinti che si sia improntata l’offerta migliore.

Innanzitutto l’offerta di un sistema con tutte le certificazione UE, la quale permette di poter avere in Casa una macchina, finalmente capace di filtrare l’acqua del rubinetto ed alcalinizzarla a dovere.

Il sogno del sottoscritto è quello di un’Italia con un prossimo Ministero dell’Economia; un Ministero che sappia trattare il prezzo con l’inventore dello strumento e permettere a tutti di poter avere tali innovative scoperte con un costo bassissimo ed una rateazione ninna del prezzo (il resto lo garantirebbe il Ministero che io sogno).

Nel frattempo si realizzi quanto sopra, unitamente all’Azienda, abbiamo convenuto di soddisfare le esigenze anche dei meno abbienti. Si è quindi trovato un Fornitore di Energia Elettrica e Gas il quale permette di far avere la macchina che fornisce acqua anche pagandone il costo in bolletta, a circa 30 euro al mese.

Per altro, il suddetto Fornitore ha un comportamento davvero etico e solidale con tutti i clienti che sfruttano il suo servizio di erogazione luce e gas; con il prezzo più equo del mercato italiano e un servizio super efficiente nel supporto alla clientela.

Il test della Puglia si estenderà presto a tutte le altre Regioni Italiane. Ricordando a tutti che, ancora, siamo una realtà con modestissimi supporti economici. Eppure, riusciamo già ad attrarre Investitori che iniziano a credere al “Grande Gruppo d’Acquisto” di ItaliaSeiTop ed al Popolo dei CLEMM.

Va detto, altresì, che al Fornitore di Luce e Gas abbiano detto, molto chiaramente, che il nostro sogno è quello di avere uno Stato Italiano con un Ministero dell’Energia che permetta ad aziende e famiglie di poter avere l’energia elettrica gratuita (non servirebbe più il gas, il petrolio e nessun albero per riscaldare o raffreddare l’ambiente e nemmeno per produrre circolarità dell’economia). Utopia? Care Amiche ed Amici, grazie a COEMM e PVU, vi dimostrerò che l’utopia vera, e che mai realizzerà equilibrio etico e solidale, è quella che viviamo oggi. Infatti, viviamo così male perché diamo retta a ipocriti della Politica di ogni risma. Ma, grazie a Dio, siamo entrati nell’era del Tempo Compiuto: noi saremo sempre lì, pronti ad essere la goccia che scava ogni roccia!

PVU, pensaci tu

RELAZIONE EVENTO
(A cura del dott Salvio Barretta)
Il giorno 3 marzo a San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi, si è tenuta una manifestazione dalle caratteristiche uniche.
E’ stata una serata che ha visto la commozione negli occhi di molti.
Per la prima volta si portava la gente a conoscenza dei pericoli che l’acqua del rubinetto e delle bottiglie provoca alla salute e, di contro, tutto ciò che sono invece sono i benefici di un acqua sana.
L’acqua è un argomento poco conosciuto. La situazione fatiscente degli acquedotti, il pericolo dell’utilizzo del cloro, considerato da GreenPeace come l’amianto del terzo millennio, causa di molti cancri nelle persone; il residuo fisso in milligrammi per litro, che rappresenta il parametro fondamentale per stabilire la capacita’ depurativa dell’acqua che stiamo usando; le analisi che vengono messe in atto e che non possono ricercare tutti gli elementi dannosi e tanto altro ancora, sono stati gli argomenti portati alla luce a tutti gli astanti ed ha determinato in questi ultimi una presa di coscienza mai avuta prima.
Di contro, come dicevamo, si è data evidenza al benessere che invece dona un’acqua pulita e sana ed agli strumenti di alta teconologia oggi in possesso dell’uomo e soprattutto ad un apparecchio con brevetto mondiale che il Coemm ha selezionato per gli aderenti al progetto Coemm e Clemm.
“Siamo fatti per il 70% di acqua e se continuiamo a bere acqua inquinata, quanto tempo impiegheremo per ammalarci?” Questa è stata una delle domande poste agli amici dei clemm presenti in modo cospicuo in sala, grazie al passaparola messo in atto dallo staff regionale della Puglia.
I partecipanti sono stati accompagnati, egregiamente e con grande cultura specifica, attraverso un tour conoscitivo del più antico degli elisir che la natura ha creato, per fare in modo che la vita esistesse e per far si che si purificasse la macchina più perfetta che esiste: il corpo umano.
Si è mostrato , attraverso video e prove in sala, cosa significhi cucinare con acqua sana, cosa invece vuol dire far bollire un’acqua impura che , di certo va ad abbattere la carica batterica, ma fa da condensante per le sostanze chimiche in essa contenute.
Un percorso informativo, tramite servizi speciali, articoli di giornali, telegiornali, ecc. hanno maggiormente attratto l’attenzione. Un risveglio di coscienza anche sull’argomento dell’informazione virale è stato messo in campo, insomma, una serata davvero unica.
Altro argomento è stato quello dell’energia elettrica e del gas.
Tutti i componenti dei Clemm hanno compreso cosa significhi un gruppo di acquisto e quanto tuteli loro far parte di un progetto che abbia al suo fianco aziende etiche.
Il singolo consumatore oggi è alla merce’ delle grandi aziende che producono e forniscono le cosiddette utility, ossia tutto ciò riguarda i consumi legati all’energia elettrica, al gas, all’acqua, ecc. Mai, questi da solo, potrà dire la sua. Mentre invece, un numero cospicuo, come quello degli aderenti al progetto Coemm e Clemm, diventa per il singolo una gran tutela.
Nessuna azienda di certo vorrà trascurare centinaia di migliaia di contratti ………
Va da se’, quindi, che il singolo è protetto perché, insieme ad altri, rappresenta un gigante, rispetto alle compagnie.
Questa è stata un’ulteriore chiave di volta che ha rassicurato ed inoltre ha fatto comprendere ancora una volta quanto valore abbia essere un componente del progetto Mondo Migliore.
La serata, considerata da tanti una proposta di un valore immenso, è stata inoltre vista come un’opportunità, per qualcuno, per uno sbocco lavorativo e si è conclusa tra i ringraziamenti ai relatori ed allo staff regionale Clemm per il viaggio conoscitivo e soprattutto per la grande opportunità di essere un componente di un progetto unico.
Il Coemm continua a dimostrare il suo valore, da oggi si può vivere meglio con un’acqua sana !!!

Salvio Barretta

“La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore Info:
www.coemm.org
https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

Cristina Berti”

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *