Nazionale Politica

Coronavirus, Speranza: “Stiamo valutando trattamenti sanitari obbligatori”

ROBERTO SPERANZA, MINISTRO DELLA SALUTE ROMA (ITALPRESS) – “Il messaggio che arriva dalla lettura dei dati è che il virus circola ancora. Finchè sarà così, non potremo considerare il pericolo alle spalle. Lavoriamo ogni giorno perchè non si torni mai più al livello di sofferenza di marzo. Per questo, su ogni atto, seguo il principio della massima prudenza”. Così, in un’intervista a la Repubblica, il ministro della Salute Roberto Speranza
Nazionale Politica

Ue, Casellati: “Basta parole o sarà troppo tardi”

MARIA ELISABETTA ALBERTI CASELLATI PRESIDENTE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA “Non ci sono, malgrado gli annunci, scelte chiare e operative subito. È finito il momento del teatrino delle parole. Per essere credibili in Europa occorre prima fare e poi chiedere con forza e determinazione. Mentre si discute, ogni giorno decine di aziende chiudono e centinaia di persone perdono il lavoro. Le risorse vanno liberate ora. Servono investimenti e liquidità. Diversamente la
Nazionale Politica

Manca il numero legale su dl elezioni, domani si rivota

SENATO, INFORMATIVA DEL MINISTRO DELLA SALUTE Il voto di fiducia al Senato sul dl elezioni è stato annullato, a quanto si apprende, a causa della mancanza del numero legale dei presenti in Aula. La votazione, dunque, deve essere ripetuta e l’Aula è già stata convocata per domani alle 9,30.(ITALPRESS). https://www.italpress.com/dl-elezioni-manca-numero-legale-su-fiducia-domani-si-rivota/
Nazionale Politica

Landini “rifacciamo l’Italia”

“Dobbiamo usare i prossimi mesi per riprogettare il Paese e l’Europa, indicare le priorità, scrivere una nuova prospettiva di sviluppo senza dimenticare il Mezzogiorno”. Così, in un’intervista a la Repubblica, Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, che lancia il progetto per una “nuova Italia”. “L’ultimo decreto del governo cerca di proteggere le persone che lavorano e le imprese – spiega -. Ma non è sufficiente proteggersi, dobbiamo guardare oltre. E
Nazionale Politica

Lamorgese “Sui migranti nessun colpo di spugna”

LUCIANA LAMORGESE MINISTRO DEGLI INTERNI «Chi parla di “colpo di spugna” vuol far credere che questa procedura di emersione e regolarizzazione riguardi indistintamente tutti i datori di lavoro e tutti i lavoratori, ma non è così. Sono previste accurate verifiche, prima dell’accoglimento della domanda, su condanne e procedimenti penali pendenti». Lo dice la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, in un’intervista al Corriere della Sera, in merito alle norme sulle regolarizzazioni dei
Nazionale Politica Salute

Speranza “La fase 2 non è ‘Liberi tutti’”

ROBERTO SPERANZA MINISTRO DELLA SALUTE “Il governo ha l’obbligo di dire la verità, c’è in questo momento una domanda enorme, ma un governo serio ha l’obbligo di dire come stanno le cose, l’epidemia è in corso, ma comunque serve aprire una fase nuova, la curva si è piegata, l’indice del contagio è sceso sotto la soglia 1, e ora si possono iniziare gradualmente a fare cose. La fase 2 non
Nazionale Politica

Conte “Inizia la fase 2, se ami l’Italia mantieni le distanze”

GIUSEPPE CONTE “Avete manifestato tutti, da nord a sud, forza e coraggio. Adesso inizia la fase di convivenza con il virus, la curva del contagio potrà risalire, questo rischio c’è e dobbiamo assumercelo e affrontarlo con metodo e rigore. Sono importanti le distanze di sicurezza, per evitare il rischio che il contagio si diffonda. Serve almeno un metro di distanza, anche nelle relazioni familiari con i parenti”. Lo ha annunciato
Nazionale Politica

Coronavirus, Arcuri “In Lombardia 5 volte morti civili guerra”

DOMENICO ARCURI COMMISSARIO EMERGENZA CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 ROMA (ITALPRESS) – “Ieri sera il bollettino della sofferenza ci ha detto che il coronavirus ci ha fatto lasciare oltre 22 mila vittime, e’ un numero impressionante pero’ mi sembra opportuno dare un parametro: tra 11 giugno 1940 e il 1 maggio 1945, durante la Seconda Guerra mondiale a Milano ci furono 2mila vittime civili in 5 anni. Per il
Nazionale Politica

Decreto sul coronavirus, misure distinte per aree geografiche

ROMA (ITALPRESS) – Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha adottato oggi un proprio decreto che recepisce e proroga alcune delle misure gia’ adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e ne introduce ulteriori, volte a disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e a garantire uniformita’ su tutto il territorio nazionale all’attuazione dei programmi di profilassi.Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (dpcm)