Home>Blog>Turismo>Una nuova mostra a Canelli: dalla poesia alla pittura
Turismo

Una nuova mostra a Canelli: dalla poesia alla pittura

Nel bellissimo salone Riccadonna a Canelli avremo la possibilità di vedere e votare opere pittoriche di artisti locali. Un argomento in cui i partecipanti si sono cimentati è un classico degli artisti: l’imitazione di opere conosciute.

Il Salone Riccadonna allestito per una precedente esposizione (clicca sull’immagine per ingrandirla)

L’inaugurazione avverrà il 28 aprile e l’esposizione terminerà  il 25 maggio, mentre il 18 maggio ci sarà la premiazione con il quadro più votato.

Locandina dell’evento

Riporto alcune precisazioni fornite dagli organizzatori:

Verrà inaugurata domenica 28 Aprile alle ore 16,00 presso il salone Riccadonna a Canelli in c.so Libertà 25 la mostra di pittura “Fuoco e Colore 2019”. La rassegna, legata a un concorso di pittura indetto da ll Segnalibro s.n.c. di Canelli, conta la partecipazione di 30 pittori locali – e non – che si sono messi alla prova su due temi proposti dagli organizzatori.

Il primo tema è “Il falso d’autore un nuovo punto di vista”, ai partecipanti al concorso è stato chiesto di studiare e prendere spunto dai grandi della pittura mondiale e reinterpretarli secondo il proprio gusto personale. Qualcuno ha seguito la strada della copia più fedele possibile cercando di riprodurre le pennellate degli originali, altri hanno introdotto dettagli personali, e spesso ironici, che hanno conferito una vena di modernità all’opera.

Il secondo tema, a detta dei partecipanti più complesso, è “Dalla poesia alla pittura”. Ai pittori è stato chiesto di estrarre a sorte una poesia famosa e di renderne la suggestione tramite un’opera pittorica. Le opere in concorso sono molte e di varia natura: dalle sculture ai dipinti a olio o ad acrilico su tela o cartone telato, dagli acquerelli su cartoncino alla pittura su ceramica e porcellana.

La rassegna ospiterà, inoltre, una selezione di opere pittoriche della collezione “Giro del mondo in 80 bambine” e una serie di litografie tratte dalle “Regine gotiche” della pittrice Titti Garelli.

La mostra sarà visitabile ad ingresso libero tutti i giorni dal 28 Aprile al 25 Maggio dalle ore 10,00 alle ore12,00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00. Dal 28 Aprile al 17 Maggio sarà chiesto ai visitatori di indicare in maniera anonima l’opera preferita per ognuno dei temi del concorso. Il 18 Maggio alle ore 16,30 – dopo lo spoglio dei voti espressi dai visitatori e da una giuria di esperti – si terrà la cerimonia di premiazione del concorso. Parallelamente alle votazioni tradizionali, sulla pagina facebook “Barbara Brunettini segnalibro”, verranno contati i “mi piace” alla voce “Fuocoecolore2019” ricevuti dalle opere e al termine dell’esposizione verrà proclamato “il pittore più social di Fuoco e Colore 2019”

Ecco un motivo in più per visitare Canelli – patrimonio dell’Unesco – con le sue celebri cantine conosciute con il nome di “Cattedrali Sotterranee”.

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di blogger che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)
Info: www.coemm.org e https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage

YouTube: http://youtube.com/channel/UCPeEGg5tKdoyOPK–mGE5Yg

Condividi su:
Monica Brunettini
Impiegata, blogger e Referente Provinciale Blogger Asti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *