Home>Blog>Cultura>L’anno 2020 inizia con i migliori propositi ad Asti
Consì Asti
Cultura Piemonte

L’anno 2020 inizia con i migliori propositi ad Asti

di Monica Brunettini

Ad Asti, sabato 4 gennaio – ancora prima del finire delle feste – il 2020 inizia con i migliori propositi: il ConSì Provinciale di Asti ha incontrato i futuri aderenti all’associazione per riepilogare i vantaggi e le modalità di adesione.

Il Clemm di Coordinamento di Asti – insieme ai membri ConSì Asti – si sono trovati con le persone che in provincia hanno volontà e caratteristiche per accedere all’associazione che avrà una tessera annuale e porterà vantaggi a tutti gli associati in termini di miglioramento della qualità di vita sotto vari aspetti, culturale, economico e sociale.

I punti che sono stati trattati in questa riunione sono:

  • soluzioni di natura tecnica per quel che concerne la piattaforma di iscrizione e l’iter da seguire per l’adesione;
  • si sono conosciuti, per chi non aveva ancora potuto interagire con loro, i membri del consiglio dell’Associazione ConSì Asti;
  • ricordare che si è istituita una chat informativa per i clemm per accedere a corsi per la crescita personale e culturale;
  • fare un computo di quanti aderenti prossimi ci sono interessati nell’immediato;
  • la voglia e volontà di unirsi alla Provincia di Alessandria per organizzare eventi informativi e culturali a favore di tutti gli iscritti;
  • organizzare finalmente azioni di volontariato sul territorio per concretizzare quanto si più volte detto circa l’altruismo dei clemm.

Grande interesse e speranza per un futuro migliore

L’incontro si è svolto con altissimo interesse dei partecipanti che desiderano collaborare a realizzare il mondo migliore. La piattaforma di ConSì Manager – aperta dal 23/12/19 per le iscrizioni – sarà presto disponibile, ultimando le ultime piccole variazioni alla modulistica. Solo chi fa parte di un Clemm operante sul territorio e ne farà richiesta in piattaforma, potrà essere accettato e aderire all’associazione. La domanda si farà entro il 29/02/2020, giorno in cui le iscrizioni verranno chiuse per questa prima fase. L’obiettivo è di raggiungere un milione di iscritti, una volta che il progetto – già partito nel 2015 – sarà rodato e la macchina bene oliata, per dare la possibilità di accedere al micro credito sociale. Tale contributo economico e misura, si precisa, che il riferimento sono leggi ONU e che tali leggi garantiscono pari dignità a ogni soggetto privato che intenda rispettare ogni legge.

Le domande che sono seguite hanno trovato le opportune risposte e la riunione si è conclusa con la proposta di aiutarsi vicendevolmente in sessioni e gruppi per effettuare le iscrizioni a tutti i clemm dei vari comuni.

Condividi su:
Monica Brunettini
Impiegata, blogger e Referente Provinciale Blogger Asti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *