Home>Blog>Ambiente>Tutti per uno con il fiume a Canelli
Ambiente

Tutti per uno con il fiume a Canelli

L’associazione “Valle Belbo Pulita” ha proposto il 5 ottobre 2019 un pomeriggio al Parco Scarrone intitolato “Valle Belbo, Valle di vita” partendo dal Cortile della Protezione Civile, Via Alba 189 alle h.15,30.
E’ il primo evento realizzato in occasione del 25° anniversario dell’alluvione del 1994 con il Patrocinio della Città di Canelli e in collaborazione con la Protezione Civile, Memoria Viva Canelli, Associazione musicale Zoltan Kodaly, Israt, Istituto Comprensivo Canelli, Biblioteca Monticone, Azione Cattolica Italiana, Università della Terza età Nizza Canelli, Eco-Museo Terre Astigiane.
Sono stati presentati i nuovi pannelli su uccelli e anfibi del Parco progettati da Amalita Isaja con le immagini di Paolo Rizzola, realizzati con il Contributo straordinario del Comune di Canelli e con la collaborazione di Enrica Cerrato per ricordare il papà Ugo, appassionato fotografo di fiori, uccelli e piante.
Amalita Isaja da molti anni impegnata nella ricerca e nella divulgazione scientifica e naturalistica nel campo dell’ornitologia e della floristica in particolare, con il compagno Lorenzo Dotti ha lavorato nella progettazione e allestimento di molti exibits per musei scientifici, centri visita e parchi naturali in Italia. Coordinatrice del Progetto Atlante Orchidee Piemontesi, è coautrice di alcuni volumi sulle orchidee spontanee.
Il geometra canellese Paolo Rizzola è appassionato di fotografia naturalistica, quest’anno premiato in due concorsi internazionali, segue progetti di fotografia sugli animali del territorio ed è stato pubblicato su riviste specifiche. Il tutto condito con un’attività ludico-culturale realizzata in collaborazione con la Biblioteca “Monticone” e con la classe IIC della scuola secondaria di primo grado.
La breve passeggiata e merenda aperta a tutti ci ha permesso di parlare un po’ del fiume, dell’invaso e della cassa di espansione appositamente costruita per proteggere la città dalle alluvioni, che ha creato un ambiente in cui la biodiversità è rinata con uccelli e animali che prima non avevano una zona umida dove vivere.

Prossimo evento in ottobre (data da definire): La scuola al Parco Scarrone – Attività didattica all’aperto sul testo “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono a cura della Scuola Secondaria di primo grado classe IIC.
INFO
mail: assvallebelbopulita@gmail.com / Pagine facebook: Valle Belbo Pulita/ Parco Scarrone
https://associazionevallebelbopulita.wordpress.com/ cell 380 3629690

Audio/video dell’articolo:

 

 

Condividi su:
Monica Brunettini
Impiegata, blogger e Referente Provinciale Blogger Asti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *