Home>Blog>Ambiente>Le soluzioni ecologiche del passato tornano attuali
Ambiente

Le soluzioni ecologiche del passato tornano attuali

La Bibbia dell’ecologia: ecco il titolo di un nuovo libro presentato presso la Biblioteca Monticone di Canelli.

Si parla nuovamente di ambiente, con Roberto Cavallo e il suo nuovo libro “La Bibbia dell’ecologia. Riflessioni sulla cura del Creato”, Editrice Elledici.
Quasi 400 pagine fitte di fonti, con riferimenti alla Bibbia, collegamenti che danno ottimi punti di vista uniti a cifre statistiche e scientifiche della situazione che si è creata nel Pianeta. Un grande libro che con le conoscenze del passato, affronta oggi – senza esasperazioni e con una punta di ottimismo – temi come l’agricoltura sostenibile, l’economia, i cambiamenti climatici, i rifiuti, l’acqua. Mette di fronte a se stesso l’uomo come uno specchio per un effettivo cambiamento, quello della propria comunità, delle scelte dei Comuni e della “politica”.

Breve biografia dell’autore

Il libro con dati e consigli pratici per un ambiente consapevole

L’autore, Roberto Cavallo, ha un’ampia esperienza in progetti ambientali e promuove la sostenibilità con numerose iniziative. Co-fondatore, nel 1996, della Cooperativa E.R.I.C.A., è autore e divulgatore scientifico in numerose trasmissioni radio-televisive nazionali (Scala Mercalli, Geo&Geo, Che Tempo che Fa, Petrolio, Nemo, Unomattina) e autore del progetto narrativo “Meno 100 Chili – Ricette per la dieta della nostra pattumiera” e di “Dieci azioni per zero rifiuti”. Partecipa come eco-runner a vari trail in tutta Italia e all’eco-maratona “Keep Clean and Run”, 350 chilometri nel Sud dell’Italia, raccogliendo, con altri testimonial del mondo sportivo, rifiuti abbandonati nell’ambiente.
L’incontro, guidato dalle sollecitazioni del dott. Flavio Gotta, presidente dell’Azione Cattolica diocesana, da sempre impegnato nell’ambito del volontariato e dell’ambiente.
Il ricavato della vendita dei libri andrà a sostenere le attività di ricerca sulla comunicazione ambientale dell’associazione AICA (per informazioni www.envi.info) Informazioni tratte dal sito Facebook della Biblioteca Monticone.

Pensa positivo e agisci

Ho assistito alla presentazione e concordo con l’autore che ci vuole ottimismo ad affrontare un tema così importante. La visione positiva deriva dalle nuove generazioni che erano presenti in sala, le quali sono tanto più sensibili all’ambiente di noi cinquantenni alla loro età. Noi stessi di fronte ai rifiuti facciamo più attenzione ultimamente. Le informazioni giuste ora ci sono.

Spesso accade che per risolvere o smuovere situazioni gravi si usi una soluzione o si prospettino progetti che non hanno nulla di nuovo e che riportano ad altre gravi problematiche. Per risolvere bisogna fare qualcosa di completamente diverso. Non si trovano soluzioni facendo cose vecchie.

Un grande motto dice che non esistono piccoli gesti che vengano fatti da milioni di persone. Il segreto sta qui, adottare comportamenti etici che tutti insieme cambieranno le cose. Economia e ecologia sono la stessa cosa, la gestione della casa (da cui il termine economia) è la gestione dell’ambiente che è la nostra casa.

Dai nostri nonni potremmo imparare per esempio a non sprecare il cibo, a raccogliere tutto, infatti con i frutti non raccolti ogni anno potremmo aumentare il nostro PIL.

Se verremo cancellati dal Pianeta Terra, un giorno, per la troppa pressione che abbiamo fatto su di essa, ora non lo possiamo sapere.  Nulla si crea e nulla si distrugge e tutto si trasforma. Se esisteremo ancora in questa forma tra centinaia di anni dipenderà anche da noi e da come ci comporteremo. Gli stessi dinosauri che apparentemente sono estinti, realisticamente sono ancora presenti in piccola rappresentanza con le lucertole e iguane, che sono dei Sauri.

Trattiamo il mondo e la natura con rispetto e scambiamo idee costruttive. Le vecchie generazioni hanno tanto da dire e i giovani le dovrebbero ascoltare. Le nuove tecnologie e gli studenti hanno tanto da dare al mondo, quindi insieme possiamo fare grandi cose.

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di blogger che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)
Info: www.coemm.org e https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

Condividi su:
Monica Brunettini
Impiegata, blogger e Referente Provinciale Blogger Asti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *