Home>Blog>Politica>DITTATURA E CENSURA IN EUROPA
Politica

DITTATURA E CENSURA IN EUROPA

….se passerà questa legge dell’articolo 31, nuova legge sulla copyright da votare il 26 di novembre 2018….tra pochissimo.

La libertà di parola e di pensiero sono ad una svolta. Se passa questa legge, ci ritroveremo, se non reagiamo ora, in una vera e propria dittatura che ostacola la libertà di  pensiero.

La manipolazione di massa è cibo per il potere, e il popolo ignorante è una grande necessità per chi vuole comandare il mondo.

Ecco la sottile astuzia di questi Geni che sono al comando di questo mondo, che se così non fossero, non ci sarebbero troppe pecore che li seguono. Questa volta l’hanno studiata molto bene.

Grazie a questa nuova legge sul Copyright, viene aggiunta una piccola clausola: le Aziende su cui noi carichiamo i contenuti, Facebook, You Tube, ecc…, qualunque piattaforma in cui tu carichi il contenuto, audio, video, musica, queste Aziende dove lo carichi diventano responsabili al 100% dei contenuti di ogni cosa che viene postata su queste piattaforme.

E’ letteralmente impossibile verificare il Copyright, anche di un singolo suono o di qualunque cosa.
You Tube, Facebook o altri, diventano pienamente responsabili di ogni cosa che mettiamo sulla loro piattaforma.

In poche parole, l’unica cosa accessibile sarà l’informazione che alla fine il Sistema decide che possa essere messa.

E questo dovrebbe bastare per capire a che livello siamo e che la dittatura, il monopolio dell’informazione, sta veramente sferrando il colpo di grazia alla nostra libertà di pensiero e di parola.

Vi auguro un buon ascolto con Daniele Penna. E vi invito a riflettere seriamente su quello che ascolterete.

La buona comunicazione: è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)

Info: www.coemm.org   –   https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *