Home>Blog>Cultura>Cosa ci fa soffrire??
Cultura

Cosa ci fa soffrire??

“L’unica vera sofferenza è la mancanza di connessione con il Divino!”

Sto riflettendo su questa Verità che appartiene al nostro mondo, ma che troppe volte ci dimentichiamo di focalizzarla nella nostra esistenza di esseri umani su questa Terra.

La mancanza di connessione con il Divino è veramente qualcosa di molto triste, direi mortale.
Essere scollegati alla fonte della vita, comporta l’essere scollegati alla Coscienza Universale, all’Informazione vitale, alla stessa Esistenza per la quale siamo stati creati.
Siamo esseri umani, fallibili, incapaci di amare e di donare se stessi e, pur avendone la facoltà, ci ritroviamo a vivere un’esistenza priva dell’elemento primario: l’aspetto Divino in noi.
La nostra natura umana è una natura di ribellione, una natura molto contrastata che ci fa perdere di vista il motivo per il quale siamo stati creati.

Noi non siamo esseri che desiderano distruggere, mietere vittime, sottomettere gli altri esseri viventi su questo pianeta.
Noi siamo esseri creati a Immagine di Dio.

Cosa significa questo?
Significa che se ci allontaniamo dal Divino, se ne perdiamo la connessione o, peggio ancora, non l’abbiamo mai percepita, allora la nostra natura si allontana dalla vita, dall’Amore, da tutto ciò che è creativo, dal Creato stesso.
Ci perdiamo in continue sofferenze dovute più che altro ai bisogni illusori che crediamo di avere e che, senza poterli soddisfare, ce li portiamo appresso come se fossero delle vere e proprie ragioni per sentirsi vivi, per vivere meglio, per essere felici, per essere appagati.

E poi?
Ci ritroviamo a soffrire, perché in fondo diamo per scontato che certi bisogni, siano dei bisogni vitali, e quando non riusciamo ad usufruirne, ci ritroviamo a piangerci sopra, nella piena disperazione.
E perdiamo completamente di vista il vero obiettivo vitale: la connessione con il Divino, con il Sè Superiore, con il nostro Centro, con l’ Equilibrio.

La vita stessa è un dono che, se utilizzato nel giusto modo, può essere uno strumento efficace per aiutarci ad affrontare ogni ostacolo e ogni sottile illusione.

C’è chi dice che tutto è un’illusione, ma dimentica che la connessione con il Divino porta a sciogliere quella nebbia e a vederci chiaro. Quindi in questo caso l’illusione stessa sparisce, e tutto si fa chiaro.

Nella chiarezza delle cose, tutto è compiuto, tutto è Uno.
Ecco che divisione, contrasto, dubbio, incertezza, dolore, morte svaniscono lasciando spazio alla Vita per la quale siamo stati creati.

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di blogger che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)
Info: www.coemm.org e https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *