Home>Blog>Cronaca>Il Valore della ComUnità!
Cronaca

Il Valore della ComUnità!

“Una vita sociale sana si trova soltanto, quando nello specchio di ogni anima la comunità intera trova il suo riflesso, e quando nella comunità intera le virtù di ognuno vivono.” Rudolf Steiner

Quando le virtù di ognuno vivono, e vengono messe a disposizione del gruppo, ecco che la Comunità prende vita, e l’essere umano inizia a intravedere come è possibile iniziare un percorso di crescita insieme per un obiettivo comune.
Questo aspetto di crescita in una ComUnità, comporta una grande capacità d’intesa, di comprensione, di unione.

I nostri piccoli gruppi Clemm che appoggiano il Progetto Coemm e lo sostengono, sono delle Comunità che seguono un percorso ben definito. Ovviamente, dal momento che ognuno di noi è un pezzo unico, entra in gioco la tolleranza, e la voglia di rimanere uniti, senza le quali non sarebbe possibile raggiungere l’obiettivo di eliminare la povertà e ridare dignità all’essere umano.

Questo percorso è un percorso di crescita, e chi lo ha capito sta riscoprendo questo cambiamento nel suo cuore.
Chi non lo ha ancora capito, continua a chiedersi che cosa succede, come si va avanti, ma c’è qualcosa che si muove oppure no?
Quante domande, domande che probabilmente non troveranno risposta perché non è stata maturata questa risposta nel profondo dell’essere.
Vivere nella funzione di chi rimane alla finestra e si gode il panorama in attesa dei frutti, non può comportare la comprensione di dove si sta andando e cosa si sta costruendo.

Chi invece entra in gioco, mettendo a disposizione il proprio talento, il proprio tempo, ha una visione maggiormente ampia del Progetto, e anche maggiore rispetto e consapevolezza.

Una comunità è come una nave; chiunque dovrebbe essere preparato a prendere il timone!

 

Provate ad immaginare di essere su di una nave, aver intrapreso questo viaggio, e nel frattempo di non esservi mai interessati come si guida una nave, visto che c’è già chi lo fa.

Provate ora ad immaginare l’inizio di una bella tempesta, anche perché la tempesta si sta preparando e ognuno di noi verrà messo alla prova.
Chi sarà in grado di prendere in mano il timone, riuscirà ad essere padrone della situazione, mentre chi non ha mai voluto esserne partecipe, apparterrà a coloro che cadranno in acqua, già alle prime onde anomale!

Il risultato? Coloro che non hanno mai voluto fare parte della Comunità, si ritroveranno “con l’acqua alla gola”, come si usa dire, mentre coloro che hanno compreso la forza dell’Unità, della ComUnità, e ne hanno preso parte attivamente, riusciranno, grazie a questa unione, a capire il vero significato di “massa critica”.

Questo comporterà una vera e propria svolta epocale!

Una svolta che comunque sarà di grande aiuto anche per coloro che non vogliono, o non riescono, a comprendere questo cammino insieme.

Oggi come oggi, se non si è uniti, siamo facili prede da distruggere. Bisogna collaborare, non competere!

Ma, soprattutto, essere partecipi e mettere a disposizione il proprio talento per la crescita personale e della Comunità.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *