GIULIO GALLERA ASSESSORE REGIONE LOMBARDIA

MILANO (ITALPRESS) – “Io ho sempre detto che la prudenza rimane un elemento fondamentale. Se c’è una data che sarà significativa, sarà quella dell’8 giugno, perchè noi abbiamo avuto la scorsa settimana un’apertura e il weekend scorso molta gente, anche senza rispetto di misure e mascherine, era in giro. L’8 giugno sarà fondamentale per capire se in qualche modo c’è una ripresa del contagio e un numero significativo di persone infette o no. C’è ancora una settimana di grande attenzione”. Così l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, a margine dell’inaugurazione del nuovo reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sacco di Milano.
“Vediamo i dati, gli indicatori che abbiamo sono di una riduzione complessiva dei ricoverati e dei positivi. Quindi la situazione è in netto miglioramento. Abbiamo un sistema di sorveglianza solido e abbiamo una valutazione anche sui primi sintomi. Adesso valutiamo. Crediamo che l’idea di avere una indicazione generale per tutto il paese sia la cosa più corretta. Poi che sia il 3 o l’8 giugno è indifferente. C’è un governo e ci sono indicatori che vengono raccolti a livello nazionale – ha aggiunto -. Lavoriamo tutti insieme e dico che ci vuole ancora prudenza per dire se siamo in una nuova fase o meno”.
Sui dati raccolti dall’Istituto superiore di Sanità, Gallera ha specificato che “oggi escono i dati dell’Iss. C’è un sistema di indicatori che secondo me è migliorabile, ma è un sistema puntuale e approfondito”.
(ITALPRESS).

https://www.italpress.com/coronavirus-gallera-prudenza-data-importante-e-l8-giugno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *