Nazionale

CARABINIERE UCCISO, IL GIORNO DELL’ADDIO

Folla e commozione ai funerali del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega nella chiesa di Somma Vesuviana. All'arrivo del feretro - avvolto nella bandiera tricolore e caricato a spalla dai colleghi - amici, conoscenti e autorità, nel piazzale esterno della Chiesa e all'interno, si sono uniti in un lungo applauso. Presenti, tra gli altri, Roberto Fico, presidente della Camera dei Deputati, e delegazioni della Marina, dei Vigili del Fuoco e della Polizia
Nazionale

CARABINIERE UCCISO, LA TELEFONATA ALLA CENTRALE

I Carabinieri hanno reso noto il contenuto della chiamata che ha fatto scattare l'operazione nella quale ha perso la vita il vicebrigadiere, Mario Cerciello Rega.  "Mi hanno rubato la borsa - dice l'uomo all'altro capo del telefono - sono a piazza Gioacchino Belli. Questi ragazzi li chiamo e adesso mi chiedono dei soldi. Potete venire? mi sono scappati, sono scappati a piedi".  https://www.italpress.com/cronaca/il-carabiniere-ucciso-la-telefonata-al-112
Nazionale

CARABINIERE UCCISO, CONFESSANO I DUE FERMATI

Hanno confessato i due 19enni statunitensi fermati dai carabinieri per l'assassinio a Roma del vice brigadiere Mario Cerciello Rega. Sono accusati di omicidio aggravato in concorso e tentata estorsione. L’indagine, che si è avvalsa anche delle immagini di video sorveglianza e di diverse testimonianze, ha consentito agli inquirenti del Nucleo Investigativo capitolino di individuare i due presunti responsabili del delitto in un albergo romano. Erano già pronti a lasciare il
Nazionale

CARABINIERE UCCISO A ROMA, DUE FERMI

Ci sarebbero due fermi nell'ambito delle indagini sulla morte del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, il carabiniere aggredito a coltellate durante un intervento la notte scorsa a Roma. I due fermati sarebbero di nazionalità americana. Sarebbero stati intercettati in un hotel di via Federico Cesi, non lontano dal luogo del delitto. Rega si era appostato per fermare due persone ritenute responsabili di un furto e un conseguente tentativo di estorsione, quando
Nazionale

SI TEMONO 100 VITTIME AL LARGO DELLA LIBIA

"Oltre 100 persone avrebbero perso la vita in un naufragio al largo delle coste di Al Khoms, mentre altre 140 sono state soccorse e stanno ricevendo assistenza medica e umanitaria dal nostro partner IMC". Lo scrive su Twitter l'Unhcr, l'alto commissariato dell'Onu per i rifugiati. "E' appena avvenuto il più tragico naufragio nel Mediterraneo quest'anno. Ripristinare il salvataggio in mare, porre fine alla detenzione di rifugiati e migranti in Libia, aumentare i percorsi sicuri devono
Nazionale

SALVO L’ALPINISTA ITALIANO FERITO IN PAKISTAN

Francesco Cassardo, trentenne medico di Rivoli, precitato per centinaia di metri durante una discesa con gli sci dal Gasherbrum VII, in Pakistan, è stato raggiunto da un elicottero e trasportato a Skardu, in ospedale. Cassardo, insieme all'amico Cala Cimenti, era arrivato in Pakistan per aiutare medici e infermieri di un ambulatorio locale, poi ha deciso di scendere con gli sci dalla vetta himalayana ma, sabato pomeriggio, è caduto scivolando per
Nazionale

ESPLOSIONE ALL’ISOLA D’ELBA, DUE I MORTI

Si è aggravato il bilancio dell'esplosione di una palazzina di due piani avvenuta all'alba a Portoferraio, all'Isola d'Elba. Dopo quello di un pensionato di 68 anni, è stato infatti recuperato dai vigili del fuoco il corpo privo di vita di una donna che era dispersa tra le macerie. Sono due quindi i morti in seguito al crollo, tre i feriti. Proseguono intanto, da parte dei vigili del fuoco, le operazioni
Nazionale

CAOS TRENI, SI SEGUE LA PISTA ANARCHICA

Si segue la pista anarchica per risalire alla matrice dell'incendio che ha mandato in tilt la circolazione ferroviaria sulla Roma-Firenze. L'incendio è divampato nei pressi della stazione di Rovezzano, causando ritardi medi di 180 minuti. Cancellati 42 treni ad alta velocità, sia di Trenitalia sia di Italo, con ripercussioni per tutto il pomeriggio. Ritardi e cancellazioni anche per 39 treni regionali. La circolazione ferroviaria è stata sospesa dalle 5 alle 8 per accertamenti da parte
Nazionale

PARMITANO ARRIVATO NELLA STAZIONE SPAZIALE

E' arrivato nella notte italiana alla Stazione spaziale l'astronauta italiano Luca Parmitano a bordo della Soyuz MS-13. L'astronauta Luca Parmitano, si legge sul sito dell'Esa, è arrivato sulla Stazione Spaziale Internazionale dopo un viaggio di sei ore a bordo della navicella spaziale russa Soyuz MS-13 insieme ai compagni di equipaggio, l'astronauta della Nasa Andrew Morgan ed il cosmonauta Alexander Skvortsov di Roscosmos. Il loro arrivo segna l'inizio della Spedizione 60
Nazionale

NUOVA MISSIONE SPAZIALE PER LUCA PARMITANO

Nuova missione spaziale per l'austronauta siciliano Luca Parmitano. A 50 anni di distanza da quando l'Apollo 11 toccava il suolo lunare, evento celebrato da tutto il mondo, Parmitano alle 18.28 ora italiana è ripartito nello Spazio per la missione "Beyond" dell'Esa. Si tratta della sua seconda missione di lunga durata dopo 'Volare' dell'Agenzia spaziale italiana (Asi), che nel 2013 lo tenne in orbita per 166 giorni. E' il primo comandante