Home>Blog>Economia>MONETE VIRTUALI BITCOIN BLOCKCHAIN
Economia Politica

MONETE VIRTUALI BITCOIN BLOCKCHAIN

La prima moneta virtuale è l’ormai famosa BITCOIN.

Nasce nel 2009, creata da uno sconosciuto inventore, con lo pseudonimo di Satochi Muramoto. Satochi con molta probabilità  un matematico, ha ideato un Algoritmo che è free nel web.

Della serie: chiunque può inventarsi una moneta virtuale, utilizzando l’algoritmo di Satori, poi deve avere  i fondi sufficienti per mantenere, per esempio, in Islanda una Fattoria di Computer da dove estrarre moneta,  “virtuale”, appunto.  Questo futuro, in parte reale in parte virtuale, esercita  indubbiamente un certo fascino.

Dunque il fatto di estremo interesse è che il BITCOIN (BTC) è un Sistema di Pagamenti del tutto svincolato dalle Banche più o meno Centrali. L’idea di Criptovaluta fu descritta per la prima volta nel 1998, e il Bitcoin è stata la prima attuazione (implementazione) di questo concetto. Il Bitcoin si muove in un Sistema chiamato BLOCKCHAIN (catena di blocchi) che è la nuova generazione di Internet.

 La 1.A vuole mandare denaro a B 2.la transazione è rappresentata online come un blocco 3. Il blocco viene trasmesso in ogni parte del network 4. la transazione viene approvata 5. Il blocco viene aggiunto alla catena ,  che archivia in modo indelebile e trasparente la transazione. 6.il denaro muove da A a B.

La Blockchain, sta assumendo un notevole valore di tipo Politico, in quanto Piattaforma che consente lo sviluppo e la concretizzazione di una nuova forma di democrazia. Sembra che possa permettere una forma di trasparenza  sugli atti e sulle decisioni. Questi vengono registrati su Archivi che hanno le caratteristiche di essere inalterabili, immodificabili, e quindi immuni da corruzione. Il sistema Blockchain, dovrebbe essere un sistema aperto, tale che tutti i possibili interessati ad una determinata iniziativa economica, possano consultare la documentazione per intero.

Nel 2017 si sono affermate dieci monete virtuali oltre il Bitcoin, per esempio la Ribble.

Il Sistema Banche ha in “odio” le criptomonete, in quanto le transazioni sfuggono al loro controllo e di conseguenza ai loro guadagni.  Dopo una iniziale frustrazione, sembra che qualche banca abbia cominciato ad usarle.

Alessandra Luconi Montanari


La buona comunicazione è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore) Info: www.coemm.org https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *